La leader del campionato Cassidy «continua a sviluppare l'artigianato» nonostante le vittorie consecutive

Unisciti alla Formula E

Accedi o crea il tuo account Formula E

Iscriversi è facile, veloce e gratuito

Avrai accesso a:

  • Helmet

    Notizia. Analisi. Caratteristiche esclusive

  • Schedule

    Prenotazione prioritaria. Prezzi anticipati

  • Trophy

    Concorsi. Sconti. Esperienze

  • Podium

    Prevedi. Votazione. Vincita

PER CONTINUARE A LEGGERE...

Dovrai accedere o creare un account Formula E.

La leader del campionato Cassidy «continua a sviluppare l'artigianato» nonostante le vittorie consecutive

Dopo le scarse prestazioni di Nick Cassidy di Envision Racing nelle due sessioni di prove libere 1 e 2, non si sarebbe mai aspettato di vincere a Monaco più tardi quel pomeriggio.

JL201569-min

Quando Nick Cassidy di Envision Racing si è piazzato 21° nelle prove libere 1 e 2 di oggi, probabilmente non pensava di poter alzare il trofeo dei vincitori del Monaco poche ore dopo. Il pilota del Kiwi è pronto, con vittorie consecutive, e ha confessato che la sua vittoria di oggi richiederebbe un po' di tempo per «affondare».

«Abbiamo avuto una giornata davvero difficile», ha detto dopo aver vinto lo speciale E-Prix di Monaco. «Stavamo lottando molto. Mi sono qualificato nono e ne sono rimasto soddisfatto. Ringraziamo i nostri ragazzi; tutti nel nostro garage sono saliti sulla mia macchina per aiutarmi con i problemi. Sono così felice che questa ricompensa sia arrivata dopo quel lavoro».

Cassidy ora è in testa al Campionato del Mondo Piloti ed Envision Racing ha conquistato la vetta della classifica dei team dopo la gara di oggi.

«C'è ancora molta strada da fare. Questo ragazzo, Mitch Evans (Jaguar TCS Racing), ha dimostrato oggi quanto è forte. Quindi sarà una lotta davvero bella. Ma per il momento, godiamoci il fatto che abbiamo vinto a Monaco.

«Ho guidato troppo presto ed ero troppo aggressivo in alcuni punti. Sto ancora sviluppando il mio mestiere. Anche questi ragazzi tra i primi tre lo sono. Sono arrivato a un punto in cui sapevo che avremmo combattuto con Mitch e Jake Dennis (Avalanche Andretti) per la vittoria. Ma come ti posizioni? Quali mosse fai? E come vedi che andrà a finire? Abbiamo visto il risultato finale degli ultimi tre giri, ma questo è il lavoro svolto 20 giri fa in questa categoria. Mi sto divertendo in questo momento».

L'ABT CUPRA di Nico Mueller si è scontrata con Sam Bird della Jaguar negli ultimi momenti della gara, il che significa che la gara si è conclusa con la Safety Car. Tuttavia, ciò non ha nulla a che fare con una gara memorabile con 116 sorpassi!

«Voglio davvero godermi questo momento. Non sono arrivato a Berlino. Sono salito sul volo, mi sono fermato a Monaco e poi ho guardato fuori dal finestrino la pioggia. Non è stata la festa migliore, quindi faremo qualcosa di meglio qui».

Cassidy ora guida questo campionato con 21 punti e si unisce a giocatori del calibro di Bruce McLaren (1962) e Denny Hulme (1967) come neozelandese per vincere una gara del campionato del mondo a Monaco. È anche la quarta vittoria per un Kiwi in Formula E, ma la quarta vittoria consecutiva per un motopropulsore Jaguar.