14 giu 19

Il calendario 2019/20 ha rivelato: Londra e Seoul protagoniste della sesta campagna della Formula E

14 gare in 12 delle città più progressiste al mondo in ben quattro continenti. Benvenuto nel campionato più combattuto e più intenso del pianeta. Preparati per un nuovo capitolo dell'ABB FIA Formula E Championship. Vedi il calendario della stagione 2019/20.

Da Seoul a Londra e con l'aggiunta di Porsche e Mercedes come team di costruttori a pieno titolo, la stagione 2019/20 dell'ABB FIA Formula E Championship promette più combattimenti ruota a ruota, nuove regole e rivalità, più gare su strada in città e il calendario più completo fino a oggi. Benvenuto alla sesta stagione di Formula E.

Rivelato per la prima volta, il nuovo calendario della stagione, che comprende 14 gare in 12 città e quattro continenti, è stato ratificato in seguito alla riunione di oggi del FIA World Motor Sport Council (WMSC) a Parigi. 

Londra Westminster

La stagione più impegnativa di sempre delle corse elettriche prenderà il via con un doubleheader ad Ad Diriyah a novembre, per poi fare tappa per la prima volta nell'iconica città di Seoul a maggio, prima di tornare nella capitale britannica per la doppia gara di fine stagione su un esclusivo circuito all'aperto/al chiuso presso l'ExCeL London a luglio. Vedi il calendario completo della stagione qui sotto. 

calendario della stagione 2019/20 di formula e

CALENDARIO DELLA STAGIONE 2019/20: REGISTRATI PER ULTERIORI INFORMAZIONI

Nuove rivalità

Ma non si tratta solo di città progressiste e gare su strada esotiche. La sesta stagione di Formula E vede i maestri degli sport motoristici Porsche e Mercedes-Benz partecipare al campionato come team di costruttori a pieno titolo, affrontando per la prima volta nella storia i rivali tedeschi della BMW e dell'Audi. Con le gradite aggiunte, la griglia si espande a un totale di 24 auto e piloti e più costruttori globali di qualsiasi altra categoria di corse. 

 "La prossima stagione promette di essere la più eccitante e attesa nella breve storia dell'ABB FIA Formula E Championship", ha dichiarato Alberto Longo, co-fondatore e vicepresidente della Formula E.

Dopo la gara inaugurale della stagione ad Ad Diriyah a novembre, il campionato si dirige prima a Santiago in Cile e poi a Città del Messico e a Hong Kong, una delle gare preferite dai fan, prima di tornare a Roma per il primo turno delle gare europee voestalpine. Da lì, si torna alle affascinanti strade di Parigi prima di una sosta a Seoul e poi di nuovo a Berlino per l'ultima tappa europea prima del gran finale. 

Dopo Berlino, la Grande Mela è la penultima città prima dello spettacolare finale di stagione per le strade di Londra il 25 e 26 luglio.

"Più gare e nuovi volti, con le incredibili nuove aggiunte di Seoul e Londra, oltre all'inclusione di Mercedes-Benz e Porsche. Guardando l'elenco delle città e delle capitali che supportano la Formula E e il movimento elettrico, è il calendario più lungo e completo fino a oggi", ha aggiunto Longo. 

buemi formula e sanya

Nuove regole

Oltre al nuovo calendario 2019/20, la Formula E e la FIA, l'organo di governo degli sport motoristici, hanno apportato modifiche alle norme e ai regolamenti. Una novità per la stagione 2019/20 è che i piloti avranno a disposizione 10 kW di potenza aggiuntivi quando utilizzano la MODALITÀ D'ATTACCO, passando da 225 kW a 235 kW. 

A differenza della stagione in corso, i piloti non potranno attivare la MODALITÀ D'ATTACCO quando sventola la bandiera gialla (FCY) o quando è in pista la safety car, il che significa che i piloti dovranno uscire dal traiettoria di gara per attivare la MODALITÀ D'ATTACCO in condizioni normali di gara, con il rischio di perdere posizioni.

Inoltre, per dare più importanza alla gestione dell'energia, con la safety car e la bandiera gialla (FCY), una quantità fissa di energia pari a 1 kWh al minuto per la durata del periodo di cautela verrà sottratta dall'energia totale rimanente in ogni auto.

Ciò significa che i piloti non potranno più risparmiare energia guidando a velocità inferiori con la bandiera gialla (FCY) o dietro la safety car. Di conseguenza, ci saranno strategie più varie e gare con più combattimenti ruota a ruota dall'inizio alla fine.

formula e porsche

il futuro di Gen2

Ci saranno anche più punti in palio nella stagione 2019/20, con un ulteriore punto assegnato al pilota più veloce nella fase a gruppi delle qualifiche. Il pilota che ottiene la Julius Baer Pole Position si aggiudica altri tre punti e un punto viene assegnato al pilota che ha realizzato il giro più veloce tra i primi dieci piloti della classifica finale.

La FIA ha anche rilasciato maggiori dettagli sul ciclo esteso dell'auto Gen2, fino alla fine dell'ottava stagione. L'estensione di un'ulteriore stagione è stata concordata con i costruttori, tenendo conto della stabilità delle regole e del controllo dei costi. 

Tuttavia, durante questo ciclo possono essere apportati ulteriori aggiornamenti alle prestazioni dell'auto e modifiche ai regolamenti, tra cui un aumento di potenza, miglioramenti alla batteria e un'evoluzione del design e della carrozzeria.

"Con le modifiche apportate ai regolamenti sportivi, le corse potrebbero diventare ancora più intense e imprevedibili che mai", ha affermato Longo.

"Sono rimasti tre turni in questa stagione e la lotta per il titolo è apertissima, ma non vedo l'ora di ricominciare ad Ad Diriyah a novembre".

CALENDARIO DELLA STAGIONE 2019/20: REGISTRATI PER ULTERIORI INFORMAZIONI