Sette Camara al volante alla prima vista dell'ER9 Gen3 di NIO in pista

Sette Camara behind the wheel at first sight of NIO's ER9 Gen3 on-track

Dopo il passaggio alla NIO 333 dopo Seoul, Sergio Sette Camara ha fatto segnare i suoi primi giri con la vettura ER9 Gen3 del team mentre NIO 333 intensifica i preparativi per la stagione 9.

Il brasiliano si è diretto a Varano, in Italia, e ha fatto nuovamente i test la scorsa settimana al Mallory Park, nel Regno Unito, mentre continuava ad acclimatarsi a nuovi ambienti dopo il suo primo periodo in Formula E con DRAGON/PENSKE AUTOSPORT. Si sta allenando duramente per il passaggio alla Gen3, e ha già a disposizione un sacco di tempo nel simulatore.

«Sono stato accolto molto bene da tutti i membri del team e qui sembra che ci sia un ottimo ambiente di lavoro», ha detto il 24enne. «Non vedo l'ora che arrivi la prossima stagione!

14e08298818f467080be8ec3e761c843


«Era da tempo che non vedevo l'ora di guidare l'auto Gen3 ed ero molto felice di farlo finalmente a Varano e al Mallory Park la scorsa settimana. I test sono stati molto produttivi, abbiamo affrontato molti aspetti e lentamente ho acquisito fiducia nella macchina e ho acquisito un ritmo di lavoro con il team.

«La vettura Gen3 sembra molto fisica; ogni pilota con cui ho parlato ha detto che il volante è molto pesante, quindi penso che sia qualcosa su cui siamo tutti d'accordo. Quindi quest'anno più che mai presterò particolare attenzione alla mia condizione fisica. L'allenamento indoor è ottimo per aumentare la forza, l'allenamento all'aperto è il luogo in cui alleno il cardio, ma uso anche quel tempo per schiarirmi le idee.

«Gran parte del mio allenamento viene svolto anche sui simulatori, sui quali cerco di guidare almeno ogni settimana. Dato che abbiamo un tempo limitato nel simulatore di auto del team FE, è diventata la prossima cosa migliore».

La Formula E fa il prossimo grande salto con la sua vettura di terza generazione per la stagione 9, destinata a diventare l'auto da corsa elettrica più leggera, veloce e sostenibile fino ad oggi. Sette Camara è più che felice di essere tornato in griglia, all'avvento della prossima grande evoluzione del campionato.

f101fbce790e44008c48b76d39984c22


«Fin dalla terza stagione, ho seguito molto da vicino la Formula E. Ho visto il campionato crescere molto rapidamente come evento sportivo in questo periodo e ho anche visto il mercato delle auto elettriche crescere in termini di adozione e rivoluzionare l'industria automobilistica tradizionale.

«Credo che queste tendenze continueranno. Naturalmente ci saranno degli ostacoli lungo la strada, ma a lungo termine credo che il FIA Formula E World Championship ricompenserà molto bene coloro che vi competono molto bene, specialmente coloro che vi hanno partecipato in una fase iniziale.

«A parte il lato strategico che ho menzionato sopra, il campionato è anche molto divertente! Corriamo in alcune delle città più importanti del mondo, molto spesso nel centro della città, il che lo rende molto speciale. Inoltre, sono sempre stato un fan dei circuiti stradali e delle sfide uniche che comportano a un pilota».