Unisciti alla Formula E

Accedi o crea il tuo account Formula E

Iscriversi è facile, veloce e gratuito

Avrai accesso a:

  • Helmet

    Notizia. Analisi. Caratteristiche esclusive

  • Schedule

    Prenotazione prioritaria. Prezzi anticipati

  • Trophy

    Concorsi. Sconti. Esperienze

  • Podium

    Prevedi. Votazione. Vincita

PER CONTINUARE A LEGGERE...

Dovrai accedere o creare un account Formula E.

Il paddock di Città del Capo: «Sfondo innovativo, spettacolare e non c'è niente di meglio»

Siamo qui per la nostra prima gara a Città del Capo, ed è giusto dire che c'è fermento nel paddock. C'è poco da dire, è uno dei migliori scenari di qualsiasi circuito automobilistico che abbiamo mai visto, ma cos'altro possiamo aspettarci dall'altissima velocità del Cape Town Street Circuit?

Cape Town electric

Kelvin van der Linde, ABT CUPRA: «Questo evento può essere una vera vetrina»

«È fantastico essere qui. Ero qui a dicembre durante la bassa stagione e l'ultima cosa che avevo in mente era che avrei corso qui. In quel momento mi preparavo a fare il pilota di riserva e non a correre qui.

«Da quando sono atterrato a Cape Town, è stato incredibile. L'accoglienza dei ragazzi locali è stata fantastica e il mio programma è stato assolutamente fitto. In realtà non vedo l'ora di scendere in pista e fare Shakedown: potrebbe essere la parte più rilassante del weekend finora.

GUARDA: Non perderti nemmeno un minuto dell'E-Prix di Città del Capo

«Città del Capo è una città iconica e si adatta perfettamente alle altre città del mondo in cui andiamo. Da tutto quello che ho sentito dai piloti, dai team, dai meccanici e da tutti gli altri nel paddock, amano stare qui e non ho sentito una brutta parola da nessuno dei presenti.

Cape Town

«Per il campionato stesso, penso che sia rivoluzionario. È da un po' che qui non si disputa un campionato del mondo di motorsport monoposto e questo evento può essere una vera vetrina per il Paese e la città sulla scena mondiale».

James Barclay, Team Principal della Jaguar TCS Racing: «Quale sfondo migliore?»

«Essendo cresciuto in questa parte del mondo, è incredibile essere qui. L'ultima gara del Campionato del Mondo qui è stata nel 1993, che in un paese di sport motoristici è un'epoca. Tutti qui amano correre e sicuramente ci siamo persi.

LEGGI ANCHE: L'anteprima completa di Cape Town

«Per tutti i presenti, c'è una grande emozione e questo è davvero positivo, visto che le persone arrivano da tutto il Paese per venire qui.

«Quale sfondo migliore, giusto? Probabilmente siamo in uno dei migliori anfiteatri del mondo, con vista su una delle sette meraviglie naturali del mondo.

TICKTUM SETTE CAMARA NIO Cape Town

«Quindi, tutto è pronto per essere una gara fantastica. È completamente diverso da qualsiasi altra cosa siamo stati: è davvero veloce e sarà una grande prova di impegno. Non abbiamo visto nulla di così veloce come vedremo qui in termini di velocità e prestazioni».

James Rossiter, Team Principal di Maserati MSG Racing: «Davvero emozionante; molto impegnativo»

«Farai dei giri davvero emozionanti. Voglio dire, ero dietro al simulatore a guardare i ragazzi guidarla e la pista sembra assolutamente epica. Molte curve ad alta velocità saranno molto, molto impegnative. Quindi sì, sarà emozionante questo fine settimana».

Sacha Fenestraz, Nissan: «Sarà difficile»

«Sarà difficile per i piloti. È solo una serie di curve ad altissima velocità nelle curve 2, 3, 8 e 9. Le curve più simili che abbiamo visto sono quelle di Valencia, ma è tutta un'altra storia e una superficie molto piatta [JEV: E lì non ci sono muri!].

Nissan Cape Town

«Onestamente non sappiamo cosa aspettarci. Una cosa è andare in giro nel simulatore e imparare e questo ti dà un'idea, ma è molto diversa da ciò che senti nella realtà. Quindi vedremo come andrà, ma sarà difficile».

Jean-Eric Vergne, DS PENSKE: «Non sappiamo cosa aspettarci»

«Non sappiamo cosa aspettarci. Non abbiamo molto da confrontare con la velocità delle curve qui, forse la curva 1 di Valencia? Ma lì è abbastanza piatto ed è difficile qui con la destra e la sinistra. Vengo qui con poche aspettative, solo per essere paziente dalla nostra parte e cercare di massimizzare ciò che abbiamo.

«Non si tratta di essere coraggiosi. Se sei coraggioso, stai facendo qualcosa di inaspettato o fuori dal comune. Se hai tutto sotto controllo, allora non si tratta di coraggio».