I motivi per seguire la Formula E

Conosci la Formula E? Ecco cosa ti stai perdendo.

Sintonizzati

Sintonizzati sul campionato più combattuto e appassionante del pianeta. Guarda le 22 auto e i relativi piloti darsi battaglia per le strade delle città più moderne del mondo. Guarda The Fiercely Driven. Guarda la Formula E.

Per il round finale delle gare europee di voestalpine, non lasciarti sfuggire tutte le 22 macchine Gen2 e i piloti che sfrecciano lungo le strade acciottolate di Berna, la capitale della Svizzera. Con solo due gare di campionato rimaste, a Berna ci si gioca il tutto per tutto.

I punti caldi di Berna

  • Di nuovo in Svizzera:  L'ABB FIA Formula E Championship riporta le gare su strada in Svizzera per la prima volta dopo più di 60 anni. Siamo tornati per altre emozioni con la serie tutta elettrica che irrompe a Berna, la capitale della Svizzera, il 22 giugno. 
  • Ci si gioca il tutto per tutto a Berna:  Dopo 10 turni gare su strada in città, c'è ancora meno di una vittoria (solo 21 punti) tra i primi cinque piloti nella classifica del campionato. Detto questo, ogni pilota cercherà disperatamente di aumentare il vantaggio sui rivali a Berna nel tentativo di migliorare la propria posizione prima del finale di New York il 13 e il 14 luglio. È ancora tutto da giocare. 
  • Gli eroi della gara di casa:  Tra Sebastien Buemi della Nissan e.dams ed Edoardo Mortara della Venturi, i nostri  piloti svizzeri avranno bisogno del supporto del pubblico nella gara di casa ed entrambi proveranno a ottenere la prima vittoria della stagione. Con un podio a testa già in tasca, riusciranno a salire sul gradino più alto a Berna?   

Da non perdere. Sintonizzati sulla gara di Berna il 22 giugno 

Ti stai ancora rimettendo al passo? Nessun problema. Ecco cosa ti sei perso nell'ultima gara. 

 

Buemi torna tra i primi 

Uno dei campioni indiscussi della Formula E, Sebastien Buemi della Nissan e.dams - con un totale di 12 vittorie e 22 podi nella serie - è finalmente arrivato tra i primi tre per la prima volta in questa stagione a Berlino. Ma avendo iniziato la gara in testa, è stata una celebrazione un po' sottotono per l'ex campione. " Non vedo l'ora di andare a Berna, spero che le cose andranno un po' meglio là. Voglio solo ottenere un buon risultato per il mio pubblico di casa," ha detto il pilota svizzero dopo la gara di Berlino.   

Di Grassi conquista una vittoria casalinga per l'Audi

Poco più di un anno fa, l'immagine del podio all'Aeroporto di Tempelhof era una scena simile, fatta eccezione per una differenza fondamentale: il pilota. A un anno dalla clamorosa vittoria di Daniel Abt nella gara di casa a Berlino, il suo compagno di scuderia Lucas di Grassi ha portato a casa un'altra sensazionale vittoria per il team Audi Sport Abt Schaeffler sul circuito di casa. 

Da non perdere. Sintonizzati sulla gara di Berna il 22 giugno 

Perché guardare la Formula E nel 2019?

Nuove auto

Anche se il campionato ha solo cinque anni di storia, la tecnologia che scende in pista è in continua evoluzione. Stagione 2018/19: è la prima volta che le 22 nuove auto Gen2 corrono come furie sulle piste di tutto il mondo. Una scocca da batmobile per le nuove auto elettriche che hanno raddoppiato la capacità di accumulo di energia delle Gen1, non rendendo quindi più necessario il cambio d'auto a metà gara. Con una potenza di 250 kW, la Gen2 accelera da 0 a 100 km/h in 2,8 secondi e raggiunge una velocità massima di 280 km/h. Maggiore velocità, più azione in pista e una sola auto per pilota: un'esperienza da non perdere! 

Nuove modalità di potenza

La stagione 2018/19 sarà più intensa che mai. La nuova MODALITÀ D'ATTACCO consente a ogni pilota di garantirsi una dose di potenza extra a proprio rischio. Per attivare la MODALITÀ D'ATTACCO, il pilota dovrà premere l'apposito pulsante sul volante e transitare su una zona di attivazione definita, fuori dalla traiettoria di gara. In questo modo, otterrà 25 kW in più di potenza. I piloti che si aggiudicano la potenza aggiuntiva la possono sfruttare per alcuni giri, quando vogliono aumentare la velocità, in modo da guadagnare terreno sugli avversari.

La miglior batteria di piloti

Con gli esordienti della HWA Racelab che portano a 11 il numero totale di team, la stagione 2018/19 di Formula E vanta una delle migliori batterie di piloti nel mondo dell'automobilismo. Con la presenza di Felipe Massa (Venturi Formula E), Pascal Wehrlein (Mahindra Racing), Alexander Sims (BMW i Andretti Motorsport), Maximillian Günther (Geox Dragon), Oliver Rowland (Nissan e.dams), Gary Paffett e Stoffel Vandoorne (HWA Racelab), tutti nuovi per questa serie, la competizione è più accesa che mai. Con tutti i piloti che lottano per guadagnarsi il posto, sarà difficile conquistare le prime posizioni.

13 gare, 12 città, 5 continenti

La Formula E trasforma qualsiasi città in un circuito. Per la stagione 2018/19 di Formula E, le gare del calendario si svolgeranno in alcune città che hanno già ospitato questa competizione e in altre che sono invece delle "new entry". Con un totale di 13 gare in 12 città in cinque continenti, dopo l'inizio in Arabia Saudita, il campionato è tornato a Marrakesh e Santiago prima di trasferirsi a Città del Messico, Hong Kong e, per la prima volta, a Sanya, nella Cina continentale. Per le nuove gare europee voestalpine, siamo stati di nuovo per le strade di Roma, Parigi e Monaco e raggiungeremo Berlino. Dopodiché, la serie farà il suo esordio a Berna prima dell'entusiasmante finale di stagione a New York, dove verrà incoronato il nuovo campione. Sarà un campionato entusiasmante.

vista panoramica su Monaco

Scopri dove sintonizzarti e unisciti ai The Fiercely Driven.