29 feb 20

A Marrakech doppietta della DS con da Costa al primo posto e Vergne al terzo

A Marrakech, il pilota della DS Techeetah e vincitore della gara, Antonio Felix da Costa, e il suo compagno di squadra, Jean-Eric Vergne, hanno conquistato due posti sul podio per il team. Max Guenther, della BMW i Andretti Motorsport, ha diviso la coppia piazzandosi al secondo posto dopo una gara frenetica. Di seguito i dettagli di questa gara. 

Il Poleman e pilota della DS Techeetah Antonio Felix da Costa ha mantenuto il comando all'E-Prix 2020 di Marrakech, seguito dall'uomo che lo ha sostituito alla BMW i Andretti Motorsport, Max Guenther, e da Nyck de Vries dell'EQ Mercedes-Benz. 

Dopo essere partito dall'11° posto, il campione in carica e pilota della DS Techeetah, Jean-Eric Vergne, ha raggiunto la settima posizione, nel disperato tentativo di dare il via alla sua lotta per il titolo del campionato. Allo stesso tempo, Nyck de Vries della Mercedes è passato dalla terza all'ultima posizione per una penalità (drive-through) che gli è stata assegnata per un eccesso di potenza durante la fase di rigenerazione.    

Quando mancavano 28 minuti all'ultimo giro, Andre Lotterer, della TAG Heuer Porsche, è salito al terzo posto. Da Costa era ancora in testa, ma Guenther lo marcava stretto al secondo posto. 

Vergne intanto ha continuato a guadagnare posizioni, fino ad arrivare al terzo posto, superando il suo ex compagno di squadra Andre Lotterer che è passato in quarta posizione. Nonostante non avesse partecipato alla prima sessione di prove libere, il campione in carica è stato sul punto di conquistare il podio dopo una partenza dall'undicesima posizione. 

Lottando duramente per il comando, Max Guenther della BMW e da Costa si sono ritrovati di nuovo a combattere testa a testa. Memore della gara di Santiago, che si è tenuta poche settimane fa, la coppia ha affrontato la Curva 11 fianco a fianco. 

Quando mancavano 19 minuti dall'ultimo giro, Guenther è passato in vantaggio prima che da Costa attraversasse la zona di attivazione della MODALITÀ D'ATTACCO e recuperasse il vantaggio con 35 kW di potenza aggiuntiva. 

Dietro, Edoardo Mortara, del team Rokit Venturi Racing, e Andre Lotterer, del team Porsche, si sono dati battaglia per il quarto e il quinto posto, entrambi in MODALITÀ D'ATTACCO.  

Quando mancavano sei minuti all'ultimo giro, Vergne ha continuato a recuperare posizioni e dal terzo posto ha attaccato il pilota tedesco Guenther, superandolo all'interno della curva 1 e conquistando il secondo posto dietro al suo compagno di squadra da Costa. Guenther, si è trovato in terza posizione davanti a Lotterer, e i due piloti tedeschi hanno combattuto per conquistare un gradino del podio.    

Nonostante fosse partito dall'ultima posizione, il pilota della Panasonic Jaguar Racing e leader del campionato, Mitch Evans, è riuscito a recuperare 18 posizioni nel corso della gara. Il pilota neozelandese non è riuscito a stabilire un tempo nelle Qualifiche, ma ha più che rimediato allo sfortunato inizio guidando in modo eccezionale e riuscendo così a recuperare molte posizioni. 

Vergne, in seconda posizione dietro al suo compagno di squadra, è riuscito a difendersi da diversi attacchi sferrati da Guenther, consumando però energia preziosa, e alla fine ha lasciato passare il pilota della BMW. Da Costa, leader della gara, ha tagliato il traguardo conquistando la vittoria nella stagione del suo esordio con la DS Techeetah. Nonostante fosse a corto di energia, Guenther è riuscito a superare il traguardo al secondo posto con Vergne subito dietro di lui in terza posizione. 

I risultati della gara sono provvisori al momento della pubblicazione. Controlla di nuovo qui per vedere gli ultimi risultati.