06 ago 20

Di Grassi guida un gruppo compatto nelle Prove libere 3

Lucas di Grassi dell'Audi Sport ABT Schaeffler ha fatto registrare il miglior tempo nelle Prove libere 3 prima del Round 7 dell'E-Prix di Berlino presentato da CBMM Niobium. I primi sei piloti, di cinque team differenti, sono separati da meno di un decimo di secondo.

La maggior parte dei piloti ha utilizzato la sessione come un'opportunità per correre in modalità gara a 200 kW di potenza disponibile e lavorare sul regen e sulla gestione dell'energia qui a Berlino, sul circuito di Tempelhof con layout invertito.

L'imperativo di questa sessione: imparare dal Round 6! Quando però sono iniziate le uscite con potenza da 250 kW, verso la fine della sessione, abbiamo avuto un assaggio di ciò che succederà nelle Qualifiche.

I tempi sul giro sono diminuiti vertiginosamente oggi e Di Grassi, che ieri aveva ottenuto il 21° tempo prima di concludere la gara al nono posto, ha fatto registrare il tempo migliore. Il suo tempo di 1:06.732 è stato solo un soffio più veloce di 1:06.799 ottenuto da Antonio Felix da Costa (DS Techeetah) nella Super Pole di ieri.

Andre Lotterer (TAG Heuer Porsche) ha invece ottenuto il secondo tempo a soli 0,009 secondi seguito da Max Guenther (BMW i Andretti Motorsport), Mitch Evans (Panasonic Jaguar Racing) e Alex Sims (BMW i Andretti Motorsport). I primi cinque piloti hanno ottenuto un tempo inferiore a quello migliore stabilito finora in questa finale sul circuito di Tempelhof.

Da Costa, vincitore del Round 6 e leader della classifica, ha completato il gruppo dei primi sei piloti con un solo centesimo di secondo in più rispetto al miglior tempo di Di Grassi. Tra quest'ultimo e Robin Frijns (Envision Virgin Racing), che ha fatto registrare il 15° tempo, c'è uno scarto di solo mezzo secondo.

Tra pochissimo si potranno seguire le Qualifiche, che inizieranno alle 14:00, seguite dal Round 7 alle 19:00 ora locale.

Prove libere 3 | Round 7 | E-Prix 2020 di Berlino | Presentato da CBMM | Niobium

Non perdere neanche un minuto della finale senza precedenti di sei gare in nove giorni della sesta stagione di Formula E dall'ex aeroporto di Tempelhof a Berlino