04 ott 19

La Mahindra conferma d'Ambrosio e Wehrlein e presenta la nuova M6Electro con il propulsore sportivo ZF

Il team del costruttore indiano Mahindra Racing presenta la nuova M6Electro e una nuova partnership per il propulsore con l'azienda di ingegneria tedesca ZF. Pascal Wehrein e d'Ambrosio restano al loro posto per un'altra stagione. 

A poche settimane dall'inizio dei test prestagionali in Spagna, la Mahindra Racing conferma che Jérôme d'Ambrosio e Pascal Wehrlein rimarranno con il team per l'ABB FIA Formula E Championship 2019/20. 

 

Oltre ai piloti, il team del costruttore indiano ha presentato anche la nuova M6Electro, con un propulsore creato dall'azienda di ingegneria tedesca ZF.

 

 

L'azienda tecnologica globale aiuterà con i lavori di sviluppo del telaio, la fornitura di ammortizzatori e i servizi di ingegneria, mentre sono già in corso i lavori per la progettazione e la produzione della trasmissione elettrica per la stagione 2020/21. 

 

Oltre al motore elettrico, lo sviluppo include sia la trasmissione a marcia singola, altamente efficiente, sia l'elettronica di potenza corrispondente.

 

"La Formula E è un grande palcoscenico dove ZF può dimostrare la qualità e le prestazioni delle nostre soluzioni di trasmissione per la mobilità elettrica del futuro" ha dichiarato Wolf-Henning Scheider, CEO di ZF Friedrichshafen AG. 

 

"Nessun altro campionato può competere con la Formula E per quanto riguarda il trasferimento di competenze dagli sport motoristici allo sviluppo della produzione in serie. Non vediamo l'ora di collaborare con successo con la Mahindra Racing e di dimostrare anche il nostro impegno per l'India come un importante mercato in crescita".

 

Volti familiari

Jérôme d'Ambrosio, che resterà con Mahindra Racing per la seconda stagione consecutiva, ha conquistato il primo podio del team della stagione 2018/19 nell'E-Prix inaugurale di Diriyah. 

 

 

"Voglio davvero ringraziare la Mahindra Racing per lo scorso anno e sono molto felice di continuare a gareggiare con lo stesso team" ha affermato d'Ambrosio. 

 

"Sappiamo che la seconda parte della scorsa stagione è stata difficile, ma il fatto che siamo di nuovo tutti insieme per la sesta stagione significa che possiamo ripartire più forti di prima e lottare costantemente in prima fila per vincere".

 

Dopo il podio in Arabia Saudita, il pilota belga ha ottenuto la sua prima vittoria per il team all'evento successivo a Marrakech.

 

Dopo 12 gare, Pascal Wehrlein si appresta a disputare la seconda stagione con la scuderia. Nella stagione 2018/19, il pilota tedesco si è assicurato il primo podio in Formula E già nella seconda gara e ha conquistato la sua prima pole position all'evento successivo a Città del Messico. Nella stessa gara, quella che sembrava una vittoria certa è scivolata via dalle mani dell'esordiente che è stato superato a pochi metri dal traguardo da Lucas di Grassi. Con un'auto nuova e l'esperienza acquisita durante la scorsa stagione, Wehrlein ora cercherà di portare a casa la sua prima vittoria. 

 

 

"L'anno scorso ero un esordiente e ho imparato molte cose che ora posso utilizzare per la mia seconda stagione in Formula E" ha dichiarato Wehrlein. 

 

"Nel team si respira un'atmosfera molto positiva e ottimistica. Ci siamo davvero impegnati durante la pausa estiva e non vedo davvero l'ora di lavorare di nuovo con il team".

 

Al di là delle auto, Nick Heidfeld rimarrà con la Mahindra Racing come consulente e come pilota di riserva e di test ufficiale del team. Ha guidato la nuova M6Electro per la prima volta al Goodwood Festival of Speed 2019 nella competitiva Hillclimb - due anni dopo aver stabilito l'eRecord per le monoposto sulla M4Electro. Anche il pilota belga Sam Dejonghe continuerà a lavorare a stretto contatto con il team in qualità di pilota addetto al simulatore e pilota di riserva.

 

"Sono lieto che Jérôme e Pascal siano entrambi piloti del team per la sesta stagione" ha dichiarato il Team Principal Dilbagh Gill. 

 

"La stagione 2018/19 è stata una delle più impegnative nella storia della Formula E in termini di competizione, ma crediamo di avere una delle formazioni di piloti più forti sulla griglia di partenza, in grado di lottare per vincere il campionato. 

 

"Sono inoltre lieto di dare il benvenuto a ZF nella famiglia Mahindra Racing. Ora abbiamo uno dei player globali di maggior successo nel campo della mobilità elettrica al nostro fianco. 

 

"Siamo rimasti molto colpiti dalle prestazioni della trasmissione ZF nella scorsa stagione di Formula E e insieme saremo in una posizione migliore per continuare ad avere successo".