08 ago 19

ULTIME NOTIZIE: Hartley fa il suo debutto in Formula E con la Geox Dragon nella stagione 2019/20

Brendon Hartley, due volte campione del mondo FIA WEC ed ex pilota di Formula Uno, si prepara a fare il suo esordio nella serie completamente elettrica con la Geox Dragon nella stagione 2019/20 dell'ABB FIA Formula E Championship.

Dopo aver terminato la sua quinta stagione dell'ABB FIA Formula E Championship a New York City a luglio, il team americano della Geox Dragon si è assicurato Brendon Hartley, ex pilota di Formula Uno e due volte campione del World Endurance Car Championship, come il primo dei suoi due piloti per la stagione 2019/20.

In una delle stagioni più impegnative nella storia della serie di gare completamente elettriche, la scuderia della Dragon è arrivata decima nella classifica dei team con 44 punti e né il pilota di punta José María López né l'esordiente Maximilian Günther sono riusciti a salire sul podio. Hartley è l'unico pilota a essere stato annunciato ufficialmente dal team per la stagione 2019/20 e non si sa ancora chi lo affiancherà come secondo pilota.  

"Sono contento di iniziare una nuova sfida in Formula E insieme alla Geox Dragon", ha esordito il pilota neozelandese. "La Formula E è una serie totalmente diversa dalle altre in cui ho corso, ma sono fiducioso che la mia esperienza insieme alla capacità di gestire l'energia mi daranno dei vantaggi fin da subito". 

"Sono sempre stato un fan dei circuiti cittadini e la Formula E ha i più difficili che abbia mai visto. Questo, insieme ad alcuni dei migliori piloti e costruttori al mondo, la rende una competizione eccitante.

"Ho già iniziato a lavorare con la maggior parte del team Geox Dragon e ho la netta sensazione di poter far bene insieme nella prossima stagione", ha aggiunto. 

Il pilota neozelandese ha iniziato la sua carriera di pilota nel 2002 nel suo paese natale e ha presto esordito nella Formula First New Zealand. Dopo due anni di corse, Hartley è passato alle monoposto della Toyota Racing Series nel 2005 e alla Formula Tre nel 2007. Lo stesso anno, ha vinto il suo primo campionato nell'Eurocup Formula Renault 2.0 con l'Epsilon Red Bull Team.


Un anno dopo, Hartley si è assicurato il ruolo di pilota di test per la Scuderia Toro Rosso in Formula Uno a 18 anni. Il neozelandese ha assunto il ruolo di pilota di riserva e di test per due team di Formula Uno, la Toro Rosso e la Red Bull Racing, per le stagioni 2009 e 2010, prima del suo debutto in gara con la Scuderia Toro Rosso al Gran Premio degli Stati Uniti nel 2017, in sostituzione di Pierre Gasly, che era assente per prendere parte alla fase finale del campionato giapponese di Super Formula. Prima di questo, Hartley aveva lavorato per due anni come pilota di test con il team di Formula Uno della Mercedes AMG Petronas F1. 

Dopo la Formula Uno, Hartley è salito alla ribalta come pilota di auto sportive per aver vinto due campionati WEC e aver ottenuto dodici vittorie, tra cui una 24 Ore di Le Mans nel 2017 con la Porsche. Prima di unirsi al gruppo tutto americano della Geox Dragon, Hartley ha fatto una prova in Formula E con la scuderia della Porsche a marzo 2019.  

"Sono molto contento di avere Brendon alla guida di una delle nostre due vetture nella sesta stagione dell'ABB FIA Formula E Championship", ha dichiarato il proprietario di Geox Dragon & Penske Autosport.

"Brendon è un vero pilota. Ha una combinazione unica di esperienza, intelletto e abilità nelle corse che gli permetterà di massimizzare il potenziale del nuovo propulsore Penske EV-4. 

"E, soprattutto, condivide la nostra fame e la nostra determinazione a combattere con l'incredibile gruppo di importanti costruttori in questa stagione", ha aggiunto il team principal.  

Incertezza per Lopez

Senza alcun posto confermato per José María López nella prossima stagione, il pilota argentino di lunga data della Dragon ha confermato di avere un'opzione con il team per la stagione 2019/20 prima della finale di New York City a luglio, anche se ha ammesso che ciò non gli garantiva un posto. 

Dopo l'eccellente stagione di esordio di Maximilian Günther con la Dragon, il pilota 22enne ha completato dieci gare con la scuderia, accumulando un totale di 20 punti, che lo ha visto finire in 17° posizione, quattro posti sopra il suo compagno di scuderia Lopez. Dalla fine della stagione, il pilota tedesco ha recentemente fatto una prova per la BMW i Andretti Motorsport al fianco di Alexander Sims sulla pista di prova di Calafat, sebbene il team ufficiale del tedesco non abbia ancora confermato la sua coppia di piloti per la stagione 2019/20.